Salus è una struttura sanitaria privata attiva da più di cinquant'anni a Trieste che sta espandendo la sua offerta di servizi.

Il progetto ha creato per Salus delle linee guida grafiche che caratterizzano tutta la comunicazione dell’azienda: la definizione di un logotipo, la scelta di un unico carattere tipografico e l’utilizzo di una palette cromatica semplificata contrassegnare tutti punti di contatto fra l’utente ed servizi offerti.

La multidimensionalità di questo progetto di identità visiva ha formulato una veste grafica per gli intestati e l’ampia modulistica, la cartellonistica e la segnaletica delle diversi sedi. Ma anche inserzioni pubblicitarie, materiale informativo, opuscoli, regalistica aziendale.

Il logo in uso alla Salus prima del redesign.

Il nuovo logo Salus, composto in Trade Gothic Extended.

Una serie di illustrazioni rappresenta le diverse offerte sanitarie dell’azienda. Disegnate con un tratto impreciso (che cita le esperienze del graphic design americano degli anni 50) rendono la comunicazione più morbida e accessibile.

Un sito web completamente ri-progettato e sviluppato per risultare fruibile su tutti i dispositivi mobili (tablet, smartphone, etc.) si contraddistingue sia per l’interfaccia grafica intuitiva, che per una serie di funzionalità avanzate di cui è dotato, che permettono alla clinica e ai diversi studi medici l’erogazione di diversi servizi online.


project info

client: Policlinico triestino s.p.a.
service: identity, graphic design, web design
year: 2011 – 2016

art direction: Matteo Bartoli
design: Elisa Loganes, Alice Paviotti, Edoardo De Stalis
web development: Marco De Simone
illustration: Giulia Lantier
photography: Marco Covi, Alessandro Bettoso